menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
David Zepponi e, sullo sfondo, un'auto contromano

David Zepponi e, sullo sfondo, un'auto contromano

Buche e avvallamenti, salti di corsia a tutta velocità: «Mai neppure un controllo»

La situazione ad alto rischio della strada che collega due frazioni anconetane. Residenti preoccupati: «C'è urgente bisogno di manutenzioni»

Poche decine di metri di asfalto, ma ridotte male quanto basta da preoccupare i residenti di Sappanico e Candia. La strada che collega le due frazioni diventa una groviera all’altezza del Villaggio Verde. La corsia in direzione Candia è lasciata in preda alle buche e agli avvallamenti. In pochi minuti di sopralluogo non è difficile incontrare auto che sfrecciano invadendo la corsia opposta (GUARDA IL VIDEO). Alcuni residenti richiamano l’attenzione su una fuoriuscita d’acqua dall’asfalto e la indicano come possibile causa del dissesto stradale. «E’ così da circa un anno- spiega il residente David Zepponi- la strada è dissestata e nessuno ha fatto mai neppure un controllo. La situazione è molto pericolosa perché le auto, per evitare l’avvallamento, invadono l’altra corsia- spiega l’uomo- L’alternativa è rischiare di danneggiare la macchina in un punto dove, ricordiamo, passano anche autobus e scuolabus. Non c’è neppure un segnale che avvisa di questa situazione-conclude David- Questa è la parte più disastrata, ma tutta la via ha bisogno di manutenzioni». All’altezza dell’ingresso con il Villaggio Verde, dall’asfalto, si vede zampillare dell’acqua e non è escluso che quella possa essere la causa del problema. 

La certezza, verificabile in qualunque momento della giornata, è che diverse auto invadono la corsia opposta anche a velocità sostenuta. Un rischio per la sicurezza stradale anche se ci si trova in pieno rettilineo. 
 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

AnconaToday è in caricamento