rotate-mobile
Cronaca Ostra Vetere

Un tumore alla gola doveva ucciderla, oggi è una cantante

Dalla malattia alla carriera di cantante: la storia di Lucia Spadoni, 35enne di Ostra Vetere e mamma di due figli, sarà raccontata davanti alle telecamere di Rai Uno il 26 dicembre alle 10

Un tumore alla gola diagnosticato ad una bimba di cinque anni: una tragedia inconcepibile, che si abbatte su tutta la famiglia e sembra non lasciare più spazio alla speranza. Poi, improvvisamente, la guarigione: una guarigione così piena e spettacolare che la bimba cresce e diventa una cantante, capace di trarre da quella stessa gola melodie sublimi che ora dedica a Chi le ha concesso, secondo lei, quella miracolosa guarigione: la Santa Vergine.

Questa è la storia di Lucia Spadoni, 35enne di Ostra Vetere e mamma di due figli, che sarà raccontata davanti alle telecamere di Rai Uno il 26 dicembre alle 10, nell’approfondimento “Storie vere”, condotto da Eleonora Daniele, all’interno del popolare contenitore “Uno mattina”.

LA STORIA DI LUCIA. È Lucia stessa a definire la sua storia “un miracolo”: a cinque anni la diagnosi dei medici, che annunciano alla famiglia la malattia che avrebbe dovuto portarla alla morte. Cancro alla gola. Le cose vanno invece diversamente, e secondo Lucia grazie all’intercessione della Madonna, cui la famiglia Spadoni è sempre stata devota. L’amore per la musica cresce con lei e la accompagna  per tutta la vita, fino a che nel 2010 pubblica il suo primo singolo per la Ghiro Records e nel 2010 partecipa a Sanremo giovani, arrivando tra i 12 semifinalisti. L’artista senigalliese non è comunque nuova alle telecamere: è infatti apparsa anche nei “Cesaroni” e in “Romanzo Criminale 2”.

La storia di Lucia diventerà presto un libro, che vuole essere un “messaggio di speranza e di fede”.

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Un tumore alla gola doveva ucciderla, oggi è una cantante

AnconaToday è in caricamento