Tragedia alla stazione, cade sui binari e viene travolto dal treno

La circolazione, inizialmente sospesa su entrambi i binari per consentire i soccorsi, è ripresa alle 8.20 a senso unico alternato su un solo binario

Circolazione fortemente rallentata questa mattina, tra le 5.50 e le 9.15, sulla linea Adriatica Ancona - Pescara, per l’investimento mortale di una persona, nei pressi della stazione di Civitanova Marche. Secondo una prima ricostruzione si tratterebbe di suicidio.

La circolazione, inizialmente sospesa su entrambi i binari per consentire i soccorsi, è ripresa alle 8.20 a senso unico alternato su un solo binario. Alle 9.15, terminati i rilievi di rito dell’Autorità giudiziaria, è stato concesso il nulla osta alla ripresa della circolazione anche sull’altro binario.

Conseguenze per 19 treni: oltre a quello investitore - il Frecciabianca 9802 Pescara -Milano ripartito con un ritardo di tre ore e mezza - due Frecce hanno registrato ritardi di 30 e 130 minuti, un Intercity di 60, da 20 a 70 minuti per cinque Regionali, mentre sette sono stati cancellati e tre limitati nel loro percorso.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Meteo, arriva il freddo russo sulle Marche: tracollo termico e neve a basse quote

  • Nuove regole e quasi tutta Italia in zona arancione: ecco la situazione nelle Marche

  • Tremendo frontale sulla provinciale, veicoli distrutti: c'è una vittima

  • Telefonata choc dal porto: «Aiuto, mi hanno stuprata in tre»

  • Tragico schianto sulla provinciale, la vittima è Francesco Contigiani: aveva 43 anni

  • I rifugi di montagna più belli delle Marche

Torna su
AnconaToday è in caricamento