rotate-mobile
Martedì, 30 Novembre 2021
Cronaca

Stalking all'ex moglie, insulti e minacce anche davanti ai figli: blitz della Polizia

Il blitz degli agenti è scattato giovedì sera. Per l'uomo, rintracciato mentre si trovava in casa, eseguita un'ordinanza di custodia cautelare

Aveva costretto l'ex moglie a trasferirsi da Roma ad Ancona insieme ai loro figli. Il motivo? Le continue minacce, insulti e appostamenti che le faceva continuamente, portandola a temere per la propria incolumità. A finire nei guai un italiano di 53 anni, al quale gli agenti della Squadra Mobile di Ancona, coordinati dal capo Carlo Pinto, hanno eseguito un'ordinanza di custodia cautelare con l'accusa di atti persecutori aggravati e violenza privata. L'uomo infatti tormentava l'ex moglie inviandole continuamente messaggi e chiamandola al telefono offendendola e minacciandola. Inoltre gli insulti venivano fatti a volte anche alla presenza dei loro figli. Una situazione ormai incontrollabile con la donna che a quel punto ha deciso di raccontare tutto alla Polizia.

A seguito delle indagini, il Gip di Ancona ha emesso l'ordinanza ed applicato la custodia cautelare del divieto di avvicinamento alla donna.  

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Stalking all'ex moglie, insulti e minacce anche davanti ai figli: blitz della Polizia

AnconaToday è in caricamento