Venerdì, 25 Giugno 2021
Cronaca

Perseguitava la ex con minacce e inseguimenti, arrestato 33enne di Senigallia

Tormentava la sua ex fidanzata guidando fino a Rimini per farle scenate nel posto di lavoro o inseguirla in auto. E poi telefonate a qualsiasi ora del giorno o della notte con minacce e insulti. Ora è in carcere

Non aveva accettato la rottura della relazione con una donna riminese (più grande di lui) il 33enne senigalliese che aveva trasformato la vita della sua ex in un inferno di persecuzioni.
I fatti sono cominciati nel gennaio del 2012 quando, interrotta la relazione, C.E., di anni 33 , residente a Senigallia, comincia a tempestare la donna di telefonate a qualunque ora del giorno e della notte, proferendo frasi ossessive e talvolta dal contenuto minaccioso o ingiurioso.

Nemmeno l’ammonimento del Questore della provincia di Rimini e il divieto di avvicinarsi o contattarla con qualsiasi mezzo erano serviti, anzi, l’uomo aveva cominciato a presentarsi presso il suo posto di lavoro e a fare delle scenate anche in presenza dei colleghi. In varie occasioni, inoltre, l’uomo ha inscenato inseguimenti in auto che hanno intimorito la vittima tanto da generare uno stato psicologico di ansia e paura che le impediva di riuscire a uscire da sola, per la paura di trovarsi braccata dal suo persecutore.

Nella giornata di ieri il 33enne è stato finalmente raggiunto dalla misura della custodia in carcere, emessa dal GIP del Tribunale di Rimini, e per questo arrestato e condotto a Montacuto.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Perseguitava la ex con minacce e inseguimenti, arrestato 33enne di Senigallia

AnconaToday è in caricamento