Stipendi fake a giocatori, tecnici e dirigenti: società di calcio nei guai per frode milionaria

L’operazione, denominata “Cartellino giallo” è stata condotta dalla Guardia di Finanza di Jesi

La Guardia di Finanza

JESI - La Guardia di finanza ha scoperto un complesso sistema di frode organizzato da una società calcistica della Vallesina che utilizzava compensi sportivi fittizi per oltre 2 milioni di euro. 

L’operazione, denominata “Cartellino giallo” è stata condotta dalla Guardia di Finanza di Jesi, ed ha preso spunto dall’analisi dei numerosi prelievi, per oltre un milione di euro, effettuati sul conto corrente della società, riportati nelle scritture contabili come compensi sportivi corrisposti a tecnici, giocatori, dirigenti e collaboratori. Se non fosse che proprio quest'ultimi hanno appreso con meraviglia che nei loro confronti ed a loro insaputa, venivano certificati dalla società compensi in parte mai erogati e, comunque, non assoggettati a ritenuta IRPEF, in quanto contabilmente fatti rientrare nei limiti di esenzione pro-capite di 7.500 euro annui.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

La differenza, in contanti e in evasione di imposta, veniva utilizzata dalla società per altri fini, facendone perdere le tracce. Al termine delle indagini è stato denunciato all'Autorità Giudiziaria l’amministratore della società sportiva, sanzionata in materia di antiriciclaggio per ripetute
violazioni del limite di legge stabilito per l’uso del denaro contante.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Marche, presentata la nuova Giunta Acquaroli: ecco tutti gli assessori con deleghe

  • Tragico investimento, travolta e uccisa da un'auto sotto gli occhi della nipotina

  • Covid al liceo, studentessa positiva al tampone: classe di 29 alunni in quarantena

  • Erano l'incubo degli adolescenti, costretti ad inginocchiarsi: arrestati 5 baby stalker

  • Ubriaco fradicio, tampona una donna: nel sangue un tasso alcolemico spropositato

  • Incendio nella notte, paura in un palazzo del centro: 4 persone in ospedale

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
AnconaToday è in caricamento