Cronaca

CGIL: nasce il primo sportello per la non autosufficienza nelle Marche

Lo sportello è pensato e organizzato come il luogo dove si possano orientare gli utenti per ottenere risposte e diritti che spesso non si conoscono ma anche per avere indicazioni e modalità per ricevere i servizi ad hoc

Nasce lo sportello per la non autosufficienza nelle Marche, il primo nella regione. L’iniziativa è promossa dallo Spi Cgil Marche, il sindacato dei pensionati: domani, al Conero Break di Ancona, ci sarà  la presentazione ufficiale.
Lo sportello è pensato e organizzato come il luogo dove si possano orientare gli utenti per ottenere risposte e diritti che spesso non si conoscono ma anche per avere indicazioni e modalità per ricevere i servizi ad hoc.
Lo sportello sarà operativo entro il mese di giugno in ogni provincia e funzionerà due giorni alla settimana (luoghi e orari saranno comunicati successivamente).

Nelle Marche, il problema della non autosufficienza interessa circa 47mila anziani. Con la Regione, informa una nota del sindacato, "Cgil, Cisl e Uil hanno un confronto aperto sul tema, che dura da anni e riguarda tutti i temi sanitari e socio-sanitari. Il protocollo siglato lo scorso 17 febbraio segna un passo avanti verso la riorganizzazione del sistema socio-sanitario ma c’è ancora molto da fare, soprattutto sul socio-sanitario che appare troppo fragile disomogeneo."

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

CGIL: nasce il primo sportello per la non autosufficienza nelle Marche

AnconaToday è in caricamento