Mercoledì, 27 Ottobre 2021
Cronaca

Plastica e cacca di cane: spiaggia preda degli incivili, ci pensa un gruppo di amici

Non è un'associazione e non ha nome. Si tratta di un gruppo di amici animati da buoni propositi

Plastica e rifiuti di ogni tipo sulla spiaggia di Collemarino, perfino organici. Lungo quel tratto di litorale infatti una decina di volontari ha raccolto sedie, bottiglie, reti e perfino sacchetti con le feci dei cani. A muovere il gruppo di amici è stata solo la voglia di tenere pulito un posto che, appena il tempo lo permetterà, sarà frequentato da donne e bambini. 

Non è un’associazione, non ha un nome. L’idea è arrivata dalla rete e a raccoglierla è stata Facundo Gabriel Di Iorio, istruttore di palestra: «Ho visto un “challenge” su internet, una di quelle cose dove la gente si sfida con delle iniziative. Si trattava di tenere pulite spiagge e parchi in generale, mi è piaciuta e l’ho proposta prima alle mie allieve in palestra». L’iniziativa si è poi allargata via whatsapp alle rispettive amicizie e alcuni giorni fa ha preso corpo. A Collemarino si sono radunate 9 persone, tra cui una mamma e il figlio di 9 anni, che hanno ripulito la spiaggia dai segni delle mareggiate e dell’inciviltà.

I volontari puliscono la spiaggia di Collemarino

«Oggi siamo già a 15 persone – continua Facundo- non abbiamo un nome, è un’iniziativa tra amici anche perché pensiamo che per pulire un posto dove andiamo tutti non serve un nome o un’etichetta. Anzi, con il buonsenso della gente non servirebbe neppure». Il gruppo, composto da ragazzi e ragazze tra i 20 e i 30 anni provenienti da Ancona, Falconara e Osimo, ha documentato tutto con foto e video ed ha già pronta la data per una nuova uscita: «Domenica prossima- annuncia Facundo- ma ancora dobbiamo decidere dove». 
 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Plastica e cacca di cane: spiaggia preda degli incivili, ci pensa un gruppo di amici

AnconaToday è in caricamento