menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Gian Mario Spacca in udienza con i suoi avvocati

Gian Mario Spacca in udienza con i suoi avvocati

Spese pazze dei gruppi in Regione, 55 prosciolti: assolto Spacca

Ci sono però anche 6 rinviati a giudizio che sono Ottavio Brini, Franco Capponi, Massimo Di Furia, Enzo Marangoni, Cesare Procaccini, Francesco Massi Gentiloni Silveri

Non luogo a procedere per 55 imputati mentre sono stati rinviati a giudizio (non per tutti i capi di imputazione) altri 6. Questo è il verdetto del Gup di Ancona Francesca Zagoreo nell'udienza preliminare del procedimento per le spese pazze dei gruppi consiliari in Regione tra il 2008 e il 2012. Chi sono i rinviati a giudizio? Ottavio Brini, Franco Capponi, Massimo Di Furia, Enzo Marangoni, Cesare Procaccini, Francesco Massi Gentiloni Silveri. Processo che prenderà il via il prossimo 6 dicembre. 

Chi sono gli assolti? Tutti gli altri, tra cui l'ex presidente della Regione Marche Gian Mario Spacca difeso dall’avvocato Alessandro Gamberini del foro di Bologna, l'attuale segretario del Pd Francesco Comi difeso dall’avvocato Marina Magistrelli e l’ex Presidente del consiglio anconetano Andrea Filippini difeso dall’avvocato Laura Versace. Con loro anche l'ex vicepresidente dell'Assemblea legislativa Giacomo Bugaro (Fi), l'ex capogruppo di Sel Massimo Binci e l'ex addetto al gruppo Pd in Consiglio regionale Oscar Roberto Ricci. Per Spacca il pm Ruggiero Dicuonzo aveva chiesto tre anni di reclusione, due anni e quattro mesi per Bugaro e Binci, due anni per Comi e Ricci. Il giudice ha assolto con la formula «perché il fatto non sussiste».
 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

AnconaToday è in caricamento