Cronaca

Precipita nella grotta, speleologo di 47 anni salvato in piena notte

Sul posto una squadra del Sasu composta da sanitari, tecnici ed operatori. L'intervento è durato fino alle 3 di notte

Il Sasu

GENGA - Notte di lavoro per gli operatori del Soccorso Alpino e Speleologico Umbria (SASU), accorso in supporto ai colleghi marchigiani presso la Grotta del Mezzogiorno, una delle più note e frequentate della zona della Gola di Frasassi nel Comune di Genga. L'intervento è stato necessario per salvare uno speleologo di 47 anni, scivolato nella notte tra domenica e lunedì lungo uno dei tratti verticali della grotta.

Sul posto una squadra del Sasu composta da sanitari, tecnici ed operatori, tutti con competenze speleologiche specifiche, specialisti in emergenze in ambiente ipogeo. Una volta estratto dalla grotta, l'infortunato è stato preso in carico dal personale dell’ambulanza del 118. Lo speleologo ha riportato escoriazioni e contusioni di lieve entità ma che non gli permettevano di raggiungere autonomamente l'uscita. Sul posto anche i carabinieri di Genga, con l’intervento che si è concluso intorno le 3.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Precipita nella grotta, speleologo di 47 anni salvato in piena notte

AnconaToday è in caricamento