Speleologi bloccati nella grotta, due sono anconetani: il terzo trovato morto

Drammatico epilogo nella notte: dopo il recupero di due dei tre speleologi rimasti bloccati in una grotta piena d'acqua il terzo è stato trovato morto

I soccorsi sul posto

PESCARA - Tragedia a Roccamorice dove il Soccorso Alpino e Speleologico è intervenuto per soccorrere tre speleologi rimasti bloccati nella grotta di Risorgenza. Uno di loro è stato trovato senza vita nella grotta, interessata da un forte allagamento. Dalle prime informazioni si tratta di un geologo di 42 anni dello Speleoclub di Chieti, originario di Arielli. Verso le 20 erano stati recuperati due speleologi anconetani, provati ma in buone condizioni fisiche e trasferiti all’ospedale di Pescara per accertamenti.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

CONTINUA A LEGGERE SU CHIETITODAY

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Marche, ordinanza di Acquaroli: didattica a distanza nelle scuole e mezzi pubblici al 60%

  • Le Marche corrono ai ripari: raddoppio vaccini, tamponi in farmacia e potenziamento Usca

  • Erano l'incubo degli adolescenti, costretti ad inginocchiarsi: arrestati 5 baby stalker

  • Chiusura piazza del Papa, la Mancinelli avverte: ora palla agli anconetani

  • Terapie intensive, Marche terzultime in Italia: apre il Covid Hospital con medici militari

  • Reparti Covid sold out a Torrette, scatta il blocco delle ferie per infermieri e Oss

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
AnconaToday è in caricamento