In macchina aveva un arsenale: una spada, una mannaia e un coltello

Difficile giustificare tutte quelle lame che alla fine sono state sequestrate e hanno portato il bulgaro ad essere denunciato per porto abusivo di armi

Le armi sequestrate

Ieri gli agenti del Commissariato di Polizia di Senigallia, transitando lungo la strada statale 16 sud in località Marzocca, nei pressi di una sala giochi, hanno notato un veicolo con a bordo due uomini che interloquivano animatamente , uno dei quali, di origini albanesi, già noto poiché con precedenti per ubriachezza molesta e fatti di violenza alla persona. I poliziotti hanno così deciso di fermarsi ed effettuare un controllo. Nell’occasione, oltre al soggetto già noto, è stato identificato l’uomo seduto alla guida, 28 anni della Bulgaria, da anni domiciliato in Italia nell’entroterra della provincia, che risultava anche il proprietario del veicolo.

Dopo aver controllato i documenti, gli agenti hanno guardato all’interno della macchina dove hanno trovato di tutto: un grosso bastone lungo oltre mezzo metro, un lungo pugnale appuntito con doppia lama della lunghezza di oltre 20 centimetri, un taglierino della lunghezza di oltre 20 centimetri, una spada lunga oltre 40 centimetri con grossa lama con punta ed entrambi i lati affilati, una grossa mannaia e una scatola con numerose cartucce a salve. Difficile giustificare tutte quelle lame che alla fine sono state sequestrate e hanno portato il bulgaro ad essere denunciato per porto abusivo di armi.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Meteo, arriva il freddo russo sulle Marche: tracollo termico e neve a basse quote

  • Nuove regole e quasi tutta Italia in zona arancione: ecco la situazione nelle Marche

  • Tremendo frontale sulla provinciale, veicoli distrutti: c'è una vittima

  • Tragico schianto sulla provinciale, la vittima è Francesco Contigiani: aveva 43 anni

  • «Zona arancione da domenica e per altre due settimane»: la conferma di Acquaroli

  • Telefonata choc dal porto: «Aiuto, mi hanno stuprata in tre»

Torna su
AnconaToday è in caricamento