Cronaca

Spacciavano online e spedivano dal Sanzio: scoperto maxi traffico di hashish e marijuana

La Guardia di Finanza di Falconara ha coordinato diverse operazioni che hanno portato al sequestro di oltre 40 chili di droga. Il valore dello stupefacente sul mercato poteva superare i 400mila euro. Denunciate sette persone

Il sequestro

Vendevano droga online e la spedivano nascondendola in pacchi che facevano partire dall'aeroporto di Falconara con destinazioni sparse in tutta Europa. Sequestrati dalla Guardia di finanza più di 40 chili di stupefacente e 132 piante di canapa indica. E' questo il risultato delle operazioni svolte nel 2020 dalle Fiamme Gialle in collaborazione con i funzionari doganali dell'aeroporto delle Marche. Con l'aiuto dei cani antidroga i finanzieri hanno scoperto oltre nove chili di marijuana e novanta grammi di hashish, nascosti in pacchi spediti tramite corriere e diretti prevalentemente all’estero, in particolare verso il Regno Unito, Germania, Spagna, Austria e Grecia.

In seguito ai sei sequestri sono state svolte le indagini che hanno permesso di individuare sette persone, tra i 25 e i 60 anni, mittenti delle spedizioni, residenti nelle province di Fermo, Macerata e Chieti. Gli stessi sono stati denunciati con l'accusa di produzione, traffico e detenzione illecita di sostanze stupefacenti o psicotrope. Da quegli approfondimenti sono scattate ulteriori perquisizioni che hanno portato al sequestro di altri trentuno chili di marijuana, 250 grammi di hashish e 132 piante di canapa, coltivate in un appezzamento di terreno ad Ortona, in Abruzzo. Lo stupefacente sequestrato, una volta immesso sul mercato, avrebbe fruttato un guadagno pari a circa 410mila euro. 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Spacciavano online e spedivano dal Sanzio: scoperto maxi traffico di hashish e marijuana

AnconaToday è in caricamento