Gli ordini notturni per fumare l'hashish 5 stelle, arrestato dipendente di pubblica assistenza

In casa gli sono stati trovati circa tre etti di Burbuka, una qualità di "fumo" molto pregiata che gli veniva ordinata via messaggio a qualsiasi ora del giorno e della notte

La droga sequestrata

«Mi porti il solito?». Erano questi i messaggi che arrivavano sul cellulare di un 25enne, dipendente di una pubblica assistenza anconetana. Dove per "solito" si intendeva un po' di droga per passare le serate estive. Ed è stato sorpreso, attorno alle 3.30 di stanotte, in un circolo di Palombina Nuova da poliziotti delle Volanti che, nella loro perlustrazione quotidiana del territorio, avevano avuto notizia di un certo giro di spaccio tra il capoluogo dorico e la vicina Falconara. Il giovane, insomma, era tenuto d'occhio. E così, ieri notte, gli agenti si sono appostati dalle parti del circolo per seguire, non visti, i movimenti di un gruppo di ragazzi. Quando sono passati all'azione hanno chiaramente visto il 25enne gettare alle sue spalle un piccolo contenitore. Dentro c'era mezzo grammo di hashish. Dalla successiva perquisizione domestica sono stati trovati nella camera del ragazzo una trentina di ovuli: sempre hashish del pregiato tipo Burbuka (quello che una volta veniva chiamato "pongo"). In tutto i poliziotti hanno sequestrato circa 3 etti di hashish, oltre a pochi grammi di marijuana.

Inequivocabili i messaggi che gli sono stati trovati sul telefonino. Da «Mi porti il doppio del solito» a «Portamente tre al solito orario» con ordinativi che venivano prontamente eseguiti anche in orario notturno. Sempre nella stanza del giovane sono stati trovati anche un taglierino sporco di droga, un bilancino di precisione e circa 1500 euro in contanti, ritenuti provento dello spaccio. Incensurato, davvero un insospettabile, è stato arrestato per detenzione di sostanze stupefacenti ai fini di spaccio e trattenuto presso le camere di sicurezza della Questura di Ancona in attesa dell'udienza di convalida dell'arresto di questa mattina. Il processo a suo carico è stato rinviato. Nel frattempo il 25 dovrà recarsi tutti i giorni dai carabinieri della Tenenza di Falconara per l'obbligo di firma.

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Scoppia un maxi incendio sul lungomare, chalet devastato dalle fiamme

  • Guida l'Espresso 2020, due ristoranti anconetani tra i 10 migliori d'Italia: la classifica

  • Schianto nella notte, scooter travolto da una Harley Davidson: muore a 17 anni

  • Sequestrata la supercar dei ladri, dentro un arsenale: spallata alla banda dell'Audi scura

  • Addio Elia, morto a 17 anni in sella al suo scooter: una comunità intera sotto choc

  • Va in overdose dietro la chiesa

Torna su
AnconaToday è in caricamento