Brioches e cocaina, spacciava nel suo bar: arrestato commerciante anconetano

Gli investigatori sono venuti a conoscenza che l’uomo, con precedenti per spaccio e truffa e titolare di un bar, teneva la cocaina proprio all’interno della sua attività

Foto di repertorio

Spacciava cocaina nel bar di sua proprietà. Per questo ieri i poliziotti della Squadra Mobile di Ancona, coordinati dal capo Carlo Pinto e dal vice Giorgio Stizza, hanno arrestato un barista anconetano di 39 anni per detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti. 

Gli investigatori sono venuti a conoscenza che l’uomo, con precedenti per spaccio e truffa e titolare di un bar in zona Baraccola, teneva la cocaina proprio all’interno della sua attività, dove poi lo raggiungevano anche i clienti. E’ così scattata la perquisizione, durante la quale i poliziotti hanno trovato 22 grammi di polvere bianca e 250 euro in contanti, ritenuta provento dell’attività di spaccio. Insieme alla droga anche un bilancino ed altri strumenti idonei per il confezionamento e lo spaccio. Ora il barista si trova agli arresti domiciliari a casa sua. Arresto convalidato dal giudice e processo rinviato al 21 gennaio. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Marche, arriva un assaggio d'inverno: maltempo, freddo e anche la neve

  • Scarpe Lidl, mania anche ad Ancona: scaffali svuotati in mezz'ora, maxi rivendite

  • Zona arancione, per Acquaroli non basta: «Presto ordinanza anti-assembramento»

  • Non lo vedono giorni, i vicini danno l'allarme ma è troppo tardi: uomo morto in casa

  • Parrucchieri ed estetiste fuori dal tuo Comune? Arriva lo stop dalla Prefettura

  • Nuova ordinanza, ancora sacrificio per i commercianti: vietato mangiare all'aperto

Torna su
AnconaToday è in caricamento