Brioches e cocaina, spacciava nel suo bar: arrestato commerciante anconetano

Gli investigatori sono venuti a conoscenza che l’uomo, con precedenti per spaccio e truffa e titolare di un bar, teneva la cocaina proprio all’interno della sua attività

Foto di repertorio

Spacciava cocaina nel bar di sua proprietà. Per questo ieri i poliziotti della Squadra Mobile di Ancona, coordinati dal capo Carlo Pinto e dal vice Giorgio Stizza, hanno arrestato un barista anconetano di 39 anni per detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti. 

Gli investigatori sono venuti a conoscenza che l’uomo, con precedenti per spaccio e truffa e titolare di un bar in zona Baraccola, teneva la cocaina proprio all’interno della sua attività, dove poi lo raggiungevano anche i clienti. E’ così scattata la perquisizione, durante la quale i poliziotti hanno trovato 22 grammi di polvere bianca e 250 euro in contanti, ritenuta provento dell’attività di spaccio. Insieme alla droga anche un bilancino ed altri strumenti idonei per il confezionamento e lo spaccio. Ora il barista si trova agli arresti domiciliari a casa sua. Arresto convalidato dal giudice e processo rinviato al 21 gennaio. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Schianto in moto, il centauro lotta tra la vita e la morte: si indaga sulle cause

  • Schianto sulla Cameranense, Giuliano è morto: ha donato gli organi

  • Il supermercato Tuodì chiude dopo 18 mesi dall'apertura: «Troppa concorrenza»

  • Ragazza annegata a Marina Dorica, sigilli sulla discoteca che le aveva dato da bere

  • La colonia di gatti sta per essere distrutta, l'appello disperato: «In 80 rischiano di morire»

  • Schianto pauroso sulla Cameranense, tre i mezzi coinvolti: motociclista gravissimo

Torna su
AnconaToday è in caricamento