Cronaca

Spacciano cocaina tra Sirolo e Portonovo, arrestati due muratori

Dopo essere stati bloccati a Camerano i due sono stati trovati in possesso di circa 30 gr. di cocaina, mentre a casa è stato sequestrato un bilancino di precisione e materiale per il confezionamento in dosi dello stupefacente. Scattate le manette

ANCONA -  Pur mantenendo il regolare lavoro di muratori, spacciavano cocaina da consegnare anche a casa dei fidati clienti. Per i due uomini è scattato l'arresto.

La coppia si muoveva con molta circospezione, cercando di non spacciare nella piazza anconetana per paura di incappare nei poliziotti della Narcotici, e sobbarcandosi 3 o 4 trasferte settimanali a Sirolo pur di passare il più possibile inosservati. Dopo una serie di pedinamenti da parte dei poliziotti, i due sono stati bloccati lunedì scorso a Camerano, sulla direttissima del Conero, proprio durante una trasferta serale. A seguito della perquisizione sono stati trovati in possesso di circa 30 gr. di cocaina, mentre a casa è stato sequestrato un bilancino di precisione e materiale per il confezionamento in dosi dello stupefacente.

I due B.M, nato in Macedonia nel ’76, residente ad Ancona e M.A., nato in Macedonia nel 1980 residente sempre nel capoluogo, sono stati tratti in arresto.
Ieri sono comparsi davanti al giudice dr. De Palma, patteggiando entrambi una condanna a 1 anno e 4 mesi di reclusione e 1.600 euro di multa, con i benefici di legge (dunque scarcerati) essendo incensurati.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Spacciano cocaina tra Sirolo e Portonovo, arrestati due muratori

AnconaToday è in caricamento