Cronaca Via Piave

Senigallia: via Piave, spacciatore riesce a fuggire ai carabinieri

I carabinieri hanno notato due persone già note alle forze dell'ordine che stavano confabulando tra loro, ma dopo essersi liberato della droga il pusher è riuscito a darsi alla fuga

Senigallia, via Piave

Nel corso di un controllo, attorno alla mezzanotte di ieri, i carabinieri di Senigallia hanno notato in via Piave due persone già note alle forze dell’ordine che stavano confabulando tra loro. Una volta notata la presenza dei militari uno dei due si è rapidamente disfatto di un involucro che aveva con sé, ed entrambi si sono quindi allontanati rapidamente.

L’intervento immediato degli uomini dell’arma ha permesso di fermare subito uno dei due, A. S., 33enne originario di Barletta e residente ad Ancona. Recuperato anche il misterioso involucro, che si è scoperto contenere circa 40 grammi di eroina. Il secondo uomo è invece riuscito a fuggire, anche se i carabinieri lo hanno riconosciuto e identificato per E. C. M. A., classe 1988, nato in Tunisia, figura nota negli ambienti del narcotraffico.

L’italiano è stato arrestato e in seguito rimesso in libertà dal Tribunale di Ancona, mentre il nordafricano è stato denunciato in stato di irreperibilità.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Senigallia: via Piave, spacciatore riesce a fuggire ai carabinieri

AnconaToday è in caricamento