Cronaca

Falconara: vendeva droga usando Facebook e WhatsApp, 19enne nei guai

Con l'applicazione mobile ed il social network la sua rete di clienti - fra cui anche minorenni - gli avrebbe anche comunicato in tempo reale gli spostamenti dei mezzi dei carabinieri, in modo da evitare i controlli

La sua abitazione sarebbe diventata il punto di riferimento per i giovani falconaresi, anche minorenni, interessati ad acquistare hashish e marijuana. Il continuo via vai non è però passato inosservato agli investigatori della Tenenza di Falconara che lo hanno sottoposto, per alcuni giorni, ad una stretta sorveglianza, controllandone i paraggi dell’abitazione ed attendendo il momento giusto per intervenire.
Così un 19enne di origini pugliesi, residente da tempo a Falconara, nel pomeriggio di sabato è stato tratto in arresto per spaccio dai carabinieri che, appostati dietro le auto in sosta, lo hanno visto cedere prima della marijuana ad un giovane di Castelferretti e poi circa 7 grammi di hashish ad un minorenne, con cui poi si è appartato in un parco per fumare. I successivi controlli presso l’abitazione hanno permesso di trovare un bilancino di precisione e altro materiale per il confezionamento delle dosi.

Nel cellulare del giovane, inoltre, gli investigatori avrebbero trovato prova della vasta cerchia di clienti, anche minorenni, che si rivolgevano a lui per procurarsi gli stupefacenti, in particolare in prossimità del fine settimana, utilizzando in particolare mezzi di comunicazione alternativi ai tradizionali sms, come l’applicazione Whatsapp o direttamente Facebook, ritenuti più sicuri.

Ma proprio la messaggistica estratta dai “social” ha permesso di evidenziare l’esistenza di una rete, costituita dal giovane e dai suoi clienti, che oltre all’organizzazione delle vendite monitorava gli spostamenti dei mezzi dei carabinieri, comprese le auto “civetta”, comunicandone in tempo reale targa e posizione, al fine di permettere al ragazzo ed ai suoi clienti di scambiare o consumare lo stupefacente in tranquillità.

Le indagini, ancora in corso, sono ora volte all’individuazione degli altri clienti.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Falconara: vendeva droga usando Facebook e WhatsApp, 19enne nei guai

AnconaToday è in caricamento