Malori a scuola, per soccorrere i professori intervengono le ambulanze 

Doppio intervento nella mattinata per due rispettivi malori accorsi a insegnanti mentre si trovavano a lezione

Doppio intervento delle ambulanze di 118 e Croce Gialla di Ancona, entrambi per malori che hanno riguardato docenti di scuole cittadine. Il più grave è un insegnante di 49 anni che è stato colpito da un attacco cardiaco alle scuole Michelangelo. L'uomo è stato raggiunto dai soccorritori che, dopo averlo stabilizzato sul posto, lo hanno portato d'urgenza al pronto soccorso dell'ospedale di Torrette.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Meno grave, per fortuna, il malore avvertito da una professoressa di 46 anni all'istituto comprensivo Ancona Posatora in via Urbino. Anche in questo caso è stato necessario un passaggio a Torrette ma con un codice di minore gravità. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Marche, presentata la nuova Giunta Acquaroli: ecco tutti gli assessori con deleghe

  • Covid al liceo, studentessa positiva al tampone: classe di 29 alunni in quarantena

  • Erano l'incubo degli adolescenti, costretti ad inginocchiarsi: arrestati 5 baby stalker

  • Chiusura piazza del Papa, la Mancinelli avverte: ora palla agli anconetani

  • Ubriaco fradicio, tampona una donna: nel sangue un tasso alcolemico spropositato

  • Incendio nella notte, paura in un palazzo del centro: 4 persone in ospedale

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
AnconaToday è in caricamento