rotate-mobile
Mercoledì, 27 Settembre 2023
Cronaca

Quaranta pc in soffitta: controllava le vincite delle slot machines in tutta Italia

Nei guai un 36enne che, secondo le ricostruzioni della Guardia di finanza, riusciva ad accedere al portale di alcune concessionarie di macchine da gioco

PESARO - Controllava le vincite delle slot machine in tutta Italia dal laboratorio informatico che aveva allestito nella sua casa in provincia di Pesaro. Nei guai un 36enne che, secondo le ricostruzioni della Guardia di finanza pesarese, riusciva ad accedere al portale di alcune concessionarie di macchine da gioco. Grazie a password illecitamente acquisite, dicono gli investigatori, riusciva a conoscere il “fine ciclo” dei vari apparecchi, cioè il momento esatto in cui ci sarebbe stata una vincita. Con questo sistema, riusciva non solo a carpire il momento giusto in cui la macchina elargiva il premio, ma anche a sapere quale dispositivo e dove si trovava. A questo punto, direttamente o tramite complici, andava sul posto e usava le slot machines come veri e propri “bancomat”. 

In soffitta, i militari hanno trovato oltre 40 pc, da ciascuno dei quali venivano controllate le slot collocate in diverse regioni. Tutto il materiale è stato sequestrato, insieme agli smartphone del 36enne che, sempre secondo le accuse, venivano usati per portare avanti l’attività. 
 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Quaranta pc in soffitta: controllava le vincite delle slot machines in tutta Italia

AnconaToday è in caricamento