Cronaca

Sito Inps sovraccarico impossibile lavorare, i sindacati: «Forti disagi, impegno insufficiente»

Ad oggi non risultano sufficienti gli impegni e risorse sistemistiche messe a disposizione dall’INPS, ravvedendosi un evidente sovraccarico e inevitabile intasamento delle linee informatiche

foto di repertorio

ANCONA - I Patronati del Ce.Pa. Marche nonostante la messa in campo di ogni propria risorsa lavorativa al fine di continuare a dare un servizio ai cittadini in questo momento di emergenza, rappresentano grandissime difficoltà nel poter procedere all’inoltro delle nuove domande di prestazioni messe a disposizione dal Governo per fronteggiare le difficoltà organizzative ed economiche dei cittadini dovute all’emergenza COVID-19.

Ad oggi non risultano sufficienti gli impegni e risorse sistemistiche messe a disposizione dall’INPS, ravvedendosi un evidente sovraccarico e inevitabile intasamento delle linee informatiche che non permetto l’inoltro delle citate istanze con particolare riguardo alle indennità Covid-19 (c.d. Bonus 600 euro) e conseguentemente creando forti disagi anche per la gestione e inoltro della pratiche ordinarie inviabili esclusivamente per le vie telematiche, che rischiano di essere evase oltre i termini di decorrenza con inevitabili danni economici per il cittadino. Si chiede per tanto un intervento risolutivo quanto mai immediato da parte dell’Inps D.C.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Sito Inps sovraccarico impossibile lavorare, i sindacati: «Forti disagi, impegno insufficiente»

AnconaToday è in caricamento