Venerdì, 25 Giugno 2021
Cronaca

Sisma in Lunigiana, partiti gli aiuti dalle Marche: alloggi e cucina per 250 persone

Il dipartimento della Protezione Civile della presidenza del Consiglio dei ministri ha attivato la Protezione civile regionale delle Marche per fornire assistenza alla popolazione del comune di Casola, provincia di Massa e Carrara, interessato dalla crisi sismica

Il dipartimento della Protezione Civile della presidenza del Consiglio dei ministri ha attivato la Protezione civile regionale delle Marche per fornire assistenza alla popolazione del comune di Casola, provincia di Massa e Carrara, interessato dalla crisi sismica che da qualche giorno sta interessando la Lunigiana.

A seguito della richiesta, si sono subito diretti a Casola un funzionario e un tecnico per verificare preliminarmente la zona e per individuare l’area nella quale allestire il campo di accoglienza. La partenza del convoglio assistenziale, sezione autonoma della colonna mobile regionale delle Marche - comprendente alloggi e cucina per 250 persone - è prevista per la tarda mattinata di lunedì

Il presidente della Regione, Gian Mario Spacca, ha espresso al presidente della Regione Toscana, Enrico Rossi, la vicinanza della comunità e delle istituzioni delle Marche in questa ulteriore situazione emergenziale che colpisce un territorio già duramente provato da altre calamita in questi ultimi anni.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Sisma in Lunigiana, partiti gli aiuti dalle Marche: alloggi e cucina per 250 persone

AnconaToday è in caricamento