Truffa on line, vende un'auto fantasma e sparisce con la caparra: cameriere denunciato

Un 56enne ha trovato su internet l’auto che cercava. Una volta versata la caparra è rimasto a bocca asciutta. Il venditore è sparito e la macchina è risultata inesistente

Vuole comprare una macchina a buon prezzo e cerca l’occasione su internet. La trova, ma resta a bocca asciutta dopo aver versato la caparra. Non sa ancora che quell’auto in realtà esiste solo in fotografia. A subire la truffa è stato un 56enne di Sirolo.

Dopo tanto girovagare su internet l’uomo aveva puntato le proprie attenzioni su una Opel Astra trovata sul portale di annunci “subito.it”. Era quello che cercava e dopo aver preso contatti con il proprietario ha versato 745 euro di caparra su una carta prepagata. Il resto avrebbe dovuto versarlo alla consegna della macchina. Consegna che non è mai avvenuta. I giorni passavano tra chiamate a vuoto e mail senza risposta, fino al 14 luglio scorso quando il malcapitato ha evidentemente mangiato la foglia e presentato denuncia ai carabinieri di Osimo.

Le indagini hanno portato a un 26enne cameriere calabrese, ma residente a Brescia. La carta prepagata era intestata a lui, incensurato, su cui ora pende una denuncia per truffa in concorso. Secondo la ricostruzione dei militari infatti, il giovane avrebbe collaborato con un complice ancora in fase di identificazione. Dalle indagini, l’automobile è risultata inesistente. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Meteo, arriva il freddo russo sulle Marche: tracollo termico e neve a basse quote

  • Nuove regole e quasi tutta Italia in zona arancione: ecco la situazione nelle Marche

  • Tremendo frontale sulla provinciale, veicoli distrutti: c'è una vittima

  • Tragico schianto sulla provinciale, la vittima è Francesco Contigiani: aveva 43 anni

  • «Zona arancione da domenica e per altre due settimane»: la conferma di Acquaroli

  • Telefonata choc dal porto: «Aiuto, mi hanno stuprata in tre»

Torna su
AnconaToday è in caricamento