rotate-mobile
Lunedì, 27 Giugno 2022
Cronaca Pietralacroce

A due passi dalla scuola i tossici abbandonano le siringhe: «È un continuo ripulire, vengono da fuori per bucarsi qui»

Nel parco dietro i palazzoni di Pietralacroce è allarme siringhe. C'è chi pulisce ma, dicono i residenti, «servono i controlli»

ANCONA - Prima di bucarsi ha scartato la siringa e ha gettato la carta a terra, nel mentre si è anche fumato una sigaretta e anche in quel caso ha gettato mozzicone e pacchetto tra le aiuole. Poi, dopo aver fatto i suoi comodi, se n'è andato sparendo nell'oscurità. Ci si potrebbe immaginare così la scena deprimente che di sera in sera si ripete nel parco dietro i palazzoni nel quartiere di Pietralacroce.

Degrado al parco di Pietralacroce

I residenti da alcune settimane segnalano la presenza di un gruppo di sbandati che di sera vanno a drogarsi in fondo al parco. «Anche oggi andrò a pulire con i guanti» dice Gabriele Morselli, residente della zona che per primo aveva segnalato la problematica inviando un video proprio ad Ancona Today. «Qui di giorno ci girano i bambini, ci sono le scuole elementari in fondo alla strada e inoltre ci abitano tanti anziani. È da sempre un quartiere tranquillo. E invece adesso ci troviamo a dover segnalare queste situazioni. Peraltro crediamo che vengano a bucarsi qui da altre zone della città. Servono i controlli». Le bonifiche a quanto raccontano i residenti ci sono state ma ogni mattina poi il problema si ripresenterebbe. I tossici, infatti, vanno di sera a drogarsi quando le aiuole sono deserte. Ma poi lasciano i resti a chi, il giorno dopo, dovrà pulire. «Abbiamo segnalato il problema anche all’assessore Stefano Foresi - prosegue Morselli - e bisogna fare qualcosa in fretta. O qualcuno potrebbe farsi male». Una signora che porta a spasso il cane aggiunge: «Bisogna stare attenti a dove si mettono i piedi, anche l’altra sera passeggiavo e mi è capitato di vedere le siringhe vicino alle scalette che portano in via Fratelli Zuccari».

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

A due passi dalla scuola i tossici abbandonano le siringhe: «È un continuo ripulire, vengono da fuori per bucarsi qui»

AnconaToday è in caricamento