Il sindacato di Polizia sulla scelta del nuovo Comandante: «Nessun progetto»

«Manca un progetto organico finalizzato a degli obiettivi condivisi, tutto questo a nostro parere penalizzando professionalità e partorendo disorganizzazione»

«E' notizia di questi giorni, della scelta del Comandante di Polizia Locale di Ancona, l'Ugl non entra nel merito ma annuncia sin d'ora, che vigilera' in modo puntuale e indefesso sull'operato del nuovo Comandante e dell'Amministrazione». A parlare è l'UGL, il sindacato di Polizia Locale delle Marche.

«Per molti anni il Corpo di Polizia Locale non ha ricevuto a nostro avviso, la dovuta attenzione, senza mai approntare un progetto organico finalizzato a degli obiettivi condivisi, tutto questo a nostro parere penalizzando professionalità e partorendo disorganizzazione. Scollamento totale tra I vertici e la base, assenza di comunicazione, nessun tipo di definizione di carico di lavoro, mancanza di strumenti di autodifesa (ancona, capoluogo di regione), divise centellinate e non ancora fornite dopo I disguindi nell'ultima fornitura (nuove divise) nuovi segni distintivi non attribuiti, la formazione, fondamentale per chi svolge questo ruolo, non trova la giusta valorizzazione viene puntualmente non rispettata, auto e moto di servizio fatiscenti ma la cosa piu preoccupante e' l'eterna ed ormai cronica deficienza organica. Sono anni che continuiamo a sentire sempre le stesse cose ma ad oggi mancano all'appello circa 25 unita (LR 1/14 con parametro un operatore ogni 700 abitanti per le città turistiche) e nell'ultimo consiglio comunale non e' stato definito e chiarito come e quando voler colmare questo gap. L'Ugl, e' fermamente convita del ruolo che la Polizia Locale svolge e svolgerà sul palcoscenico della Sicurezza e Decoro Urbano di Ancona e coscienti del fatto che rappresenta il "biglietto da visita dell'Amministrazione"».

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Meteo, arriva il freddo russo sulle Marche: tracollo termico e neve a basse quote

  • Nuove regole e quasi tutta Italia in zona arancione: ecco la situazione nelle Marche

  • Tremendo frontale sulla provinciale, veicoli distrutti: c'è una vittima

  • Telefonata choc dal porto: «Aiuto, mi hanno stuprata in tre»

  • Tragico schianto sulla provinciale, la vittima è Francesco Contigiani: aveva 43 anni

  • I rifugi di montagna più belli delle Marche

Torna su
AnconaToday è in caricamento