Lunedì, 14 Giugno 2021
Cronaca

Stritti: “Vi racconto Strittinho, dalle favelas a Passo Varao”

Simone "Stritti" Micozzi e la sua "Movies Hollywoodiani" si sono lanciati in questa nuova parodia, che già è un fenomeno web. Ecco l'intervista e il trailer ufficiale

Simone “Stritti” Micozzi è un’istituzione locale: il suo nome significa danza “street style”, e tutta la città ricorda ancora i partecipatissimi tributi alla memoria di Michael Jackson da lui organizzati attraverso il progetto “Jacksology”.
Ma Stritti, da qualche anno a questa parte, è anche sinonimo di “Movies Hollywoodiani”, l’etichetta indipendente tutta anconetana che rende omaggio al cinema retrò, specie quello anni ’70, per creare lungometraggi cominci e scanzonati.
Hanno cominciato nel 2004 con il “thriller” La Vendetta De L'Uomo Biscia (2004),cui poi si sono aggiunti “Breghenens” (2005), e Shindo (2008).
L’ultima fatica dei ragazzi della Movies è “Strittinho”, la serie youtube che (strizzando l'occhio al mitico "Paulo Roberto Cotechiño, centravanti di sfondamento") narra la storia del fenomeno del calcio dorico, dalle favelas brasiliane a “Passo Varao” (Passo Varano).
Abbiamo intervistato Stritti per chiedergli di questo nuovo progetto, già diventato un fenomeno in rete:

Ciao Stritti! Come nasce “Strittinho”?
Strittinho nasce da un vhs del 1997 che avevo realizzato per i miei amici, il "Tony Ramirez Show", in cui  sono nati anche altri personaggi che hanno ispirato i nostri film.
Il nome mi è stato dato quando facevo Capoeira: amo molto il Brasile e "Strittinho" è un tributo a quella magnifica terra.
Durante le partite con gli amici io giocavo vestito come Strittinho per farli ridere e abbiamo avuto l'idea di farci un film, che poi diventa una Serie, un esperimento nuovo dopo 4 film amatoriali.

Chi c’è dietro il film?
Il Cast è una famiglia che và avanti dal 2004 ad oggi, da qualche anno si è aggiunto Giovanni Galeazzi, che è diventato fondamentale per il suo apporto come attore e autore. Poi naturalmente abbiamo i veterani della Movies Hollywoodiani come Alessandro "Alefox" Boria, Nicola Sabbatini, Paolo Swift, Leo Bianchi e i nuovi arrivati come Alessio "Kgi" Giaccaglia, Cristiano Marcelli, Nicolas Giaccaglia, Alessio D'Urso, Federica Ragni, Cecilia Paolini, Raffaele Paolucci.
Siamo tutti non professionisti ma è proprio questo lo spirito della MH, creare senza pretese e a costi zero, solo passione per quello che facciamo e la volontà  di valorizzare la nostra città.

Vi ispirate a qualcuno per quello che fate?
Ringraziamo la nostra massima ispirazione che è e sarà sempre "La Risoterapia".

State già pensando al futuro? C’è qualcosa in preparazione?
Innanzitutto sta per uscire “Dorik Kong”, e dopo "Strittinho" arriverà anche la serie de "L'Uomo Biscia", che riprenderà la narrazione proprio dalla fine del primo film.

GUARDA IL TRAILER

Trovate Strittinho nella pagina ufficiale di Facebook e in quella YouTube della Movies HollyWoodiani.
 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Stritti: “Vi racconto Strittinho, dalle favelas a Passo Varao”

AnconaToday è in caricamento