Università in lutto, una vita dedicata alla ricerca: la Politecnica piange Silvia Zitti

La docente di Biologia vegetale ed Etnobotanica dell’Università Politecnica delle Marche aveva 48 anni. Un male terribile l'ha strappata dall'affetto dei suoi cari

Silvia Zitti

ANCONA - Università in lutto per la scomparsa di Silvia Zitti, 48 anni, docente di Biologia vegetale ed Etnobotanica della Politecnica delle Marche. La donna, da sempre grande amante della natura, ha purtroppo perso la battaglia contro un mostro che dalla scorsa estate l'aveva stretta nella sua morsa. 

Originaria di Appignano, Silvia Zitti aveva dedicato la sua vita alla ricerca. Stimata ed amata da colleghi e studenti, la docente era ricercatrice dal 2006 presso l'Univpm, a seguito del concorso vinto con una tesi sulle "Indagini geobotaniche della dorsale di Cingoli". Purtroppo le sue condizioni di salute si sono aggravate nelle ultime ore ed il suo cuore non ha retto. I funerali si sono svolti questa mattina presso la parrocchia di Santa Maria dei Servi, in via del Conero.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Il nuovo Dpcm arriva il 3 dicembre, limitazioni tra regioni e raccomandazioni per il Natale

  • Marche di nuovo in zona gialla, Acquaroli: «C'è la conferma del ministro Speranza»

  • Blitz in via 25 Aprile, Carabinieri e Polizia in massa blindano la strada: 4 arresti

  • Sette furti, poi l'inseguimento da Polverigi ad Ancona: chi sono gli arrestati di via 25 Aprile

  • Marche di nuovo in zona gialla? Acquaroli ci spera: «La curva sta scendendo»

  • Dramma nella notte, Yasmine muore a soli 20 anni: il cordoglio da tutta la città

Torna su
AnconaToday è in caricamento