Premio Covid, accordo con i sindacati: 20 milioni al personale impegnato nell'emergenza

Dopo la preintesa raggiunta martedi' 26 maggio con i sindacati del comparto, ora l'accordo sara' ratificato nella prossima riunione di giunta

foto di repertorio

ANCONA - Stato siglato nel pomeriggio di ieri l'accordo con tutti i sindacati della dirigenza rispetto al protocollo firmato con le organizzazioni confederali il 20 aprile, per l'erogazione dei compensi al personale che si e' impegnato nell'emergenza Coronavirus, per un totale di 20 milioni, suddivisi tra comparto e dirigenza. Lo comunica Regione Marche aggiungendo che per la dirigenza sono state create due fasce: dirigenti che hanno svolto attivita' strettamente funzionali alla gestione dell'emergenza Covid prevalentemente impegnati in assistenza, emergenza, diagnostica e attivita' territoriali a favore di pazienti Covid, sulla base di certificazione della direzione aziendale; dirigenti che hanno svolto attivita' prevalentemente in altre tipologie di assistenza, diagnostica e attivita' territoriali a favore dell'emergenza Covid.

Dopo la preintesa raggiunta martedi' 26 maggio con i sindacati del comparto, ora l'accordo sara' ratificato nella prossima riunione di giunta. Soddisfatto il governatore Luca Ceriscioli: «A questo punto chiediamo alle aziende il massimo impegno perche' il nostro desiderio e' che i premi siano distribuiti prima possibile».

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Dpcm 3 dicembre (Natale) e Dl spostamenti, cosa cambia nelle Marche: le modifiche

  • Vitamina D: perché è importante, dove trovarla e come accorgersi di una carenza

  • Dramma nella notte, Yasmine muore a soli 20 anni: il cordoglio da tutta la città

  • Marche zona gialla o zona arancione? Acquaroli fa chiarezza

  • Emergenza Covid, Acquaroli preoccupato: «Rischiamo crisi economica impressionante»

  • Coronavirus, screening di massa con tampone antigenico rapido nelle Marche

Torna su
AnconaToday è in caricamento