Lunedì, 18 Ottobre 2021
Cronaca

San Ciriaco. Sicurezza, attrazioni e viabilità: tutto quello che c'è da sapere sulla fiera

Tutto quello che c'è da sapere sull'imminente fiera di San Ciriaco, da tutte le novità delle bancarelle, ai percorsi del gusto, la viabilità con i consigli da seguire e il piano sicurezza

Prenderà il via domani, 1° maggio,  la Fiera di san Ciriaco, quattro giorni di festa per la città dalle 9 alle 24 e dalle 12 alle 24 in piazza Pertini, che ospita attività gastronomiche e di intrattenimento. Questa mattina, ultima riunione con la Polizia municipale per mettere a punto tutti i dettagli  sulla viabilità e la sicurezza, in previsione dell'alto flusso di visitatori che si riverserà sulla città. Per chi arriva in auto, la raccomandazione è di utilizzare i parcheggi a disposizione e le navette di collegamento con il centro, tenendo presente che i percorsi attraverso i quali defluire sono esclusivamente le gallerie Risorgimento e San Martino.  Quest'ultima, però, potrà essere in alcuni momenti impraticabile perché, nei momenti di maggiore affluenza di pedoni in corso Stamira e piazza Pertini, sarà necessaria la chiusura di via Palestro e pertanto la galleria non sarà raggiungibile. Attivi i bagni chimici in piazza Cavour lato portici, in piazza Stamira lato via Castelfidardo, in piazza Pertini e  in due punti di via XXIX settembre (a lato della statua di Traiano e di porta Pia). L’edizione 2018 prevede novità. Prima di tutto gli spazi. Infatti, per importanti motivi di sicurezza, la Fiera si sposta dal Viale. Si svilupperà perciò dalla parte bassa di Piazza Cavour sino al Lungomare, occupando piazza Cavour lato Portici, Corso Garibaldi, Corso Stamira, Piazza Pertini, Piazza Stamira, le traverse: Via Castelfidardo, Via Marsala, Via Leopardi, Piazza Repubblica (in parte), Piazza Kennedy e Via XXIX Settembre, fermandosi alla rotonda della Galleria San Martino. Piazza Cavour sarà libera da occupazioni commerciali e comodamente percorribile. Sarà per quattro giorni un punto di aggregazione e di ritrovo, per diventare il 4 maggio luogo delle iniziative istituzionali e d’intrattenimento promosse anche dal Comune di Ancona, in onore di San Ciriaco, Patrono della Città. Proprio al Patrono ed alla Cattedrale, come nel 2017, è dedicata l’immagine della Fiera. La disposizione dei banchi ed i settori specializzati vengono riposizionati per adeguarsi ai nuovi spazi. Ritorna anche La Festa del Cibo in Piazza Pertini, l’evento dedicato alla gastronomia tipica ed agli spettacoli che anticipa la Fiera, iniziando già dalle ore 18 di lunedì 30 aprile. Confermato il servizio gratuito di bus navetta, viene invece ripensata l’organizzazione del traffico, proprio alla luce del nuovo percorso e della questione sicurezza. 

Fiera di San Ciriaco: ecco il programma della quattro giorni 

SICUREZZA

Per la prima volta dall’entrata in vigore della normativa sulla sicurezza delle manifestazioni, la Fiera di San Ciriaco si dota di un Piano della Sicurezza, studiato da un tecnico abilitato in collaborazione con la Polizia Municipale, gli Uffici Comunali e gli Organizzatori. Il Piano è abbastanza complesso e comprende il Piano dell’Emergenza, il Piano Sanitario, il Piano della Viabilità d’Emergenza. È proprio per garantire la massima sicurezza della Fiera e dei partecipanti che il Comune ha deciso  di spostare la Fiera dal Viale. Il Piano prevede: la chiusura di tutti i varchi con strutture fisse o automezzi mobili, la presenza di steward e personale della sicurezza, rinforzato nelle ore di punta, 3 ambulanze, 2 presidi antincendio, nuclei di controllo della Polizia Municipale. In questo modo la Fiera sarà blindata e sicura, anche a costo di qualche disagio o rallentamento.  

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

San Ciriaco. Sicurezza, attrazioni e viabilità: tutto quello che c'è da sapere sulla fiera

AnconaToday è in caricamento