Arrivano i turisti, il Prefetto ordina: «Maggiori controlli e sicurezza»

Il Comitato provinciale per l'ordine le la sicurazza pubblica fa il punto in vista delle ferie d'agosto. Previsti 40mila arrivi al porto di Ancona

il Prefetto di Ancona, Antonio D'Acunto

Prefetto di Ancona Antonio D’Acunto ha presieduto, in data odierna, presso il Palazzo del Governo, una riunione del Comitato Provinciale per l’Ordine e la Sicurezza Pubblica. Alla riunione hanno partecipato il Questore, il Comandante dei Carabinieri e Guardia di Finanza, i dirigenti della Polizia Ferroviaria e Stradale, il Comandante dei Vigili del Fuoco, il vice Comandante della Capitaneria di Porto, il Presidente dell’Autorità di sistema portuale, rappresentanti della società autostrade, del 121° reggimento Esercito, il Presidente della Provincia e l’Assessore alla sicurezza del comune di Ancona. Anche in vista del periodo più intenso della stagione estiva il Prefetto ha invitato le Forze dell’ordine a proseguire nell’efficace attività di prevenzione e contrasto alla criminalità nel capoluogo e nelle località turistiche che in questo periodo registrano un rilevante incremento della popolazione. I rappresentanti delle Forze dell’Ordine hanno riferito che sono in corso servizi di controllo del territorio con particolare riguardo ai reati predatori e quelli mirati al contrasto dell’abusivismo commerciale e della contraffazione, in attuazione della direttiva del Ministro dell’Interno del 6 luglio 2018.

Particolare attenzione è stata dedicata alla situazione del Porto di Ancona che, sulla base dei dati riferiti dal presidente dell’Autorità portuale, dall’inizio dell’anno ha avuto un incremento del traffico commerciale (+ 6 %) e turistico (+13%). Il movimento passeggeri e veicoli sarà oggetto di ulteriore intensificazione già dal prossimo fine settimana ( previsto afflusso di circa 40mila passeggeri) e dopo il 15 agosto. Gli enti operanti in ambito portuale stanno lavorando in sinergia per garantire che partenze e arrivi si svolgano regolarmente senza disagi per l’utenza. La Capitaneria di Porto ha previsto controlli in mare in corrispondenza delle principali spiagge. Con riguardo al tema della viabilità, è stata pianificata dalla polizia stradale l’intensificazione dei servizi in autostrada e sulle principali arterie. In ambito autostradale sono previsti servizi con l’impiego di motociclisti e di un camper di assistenza ai viaggiatori. Analoga attenzione viene dedicata al rispetto delle norme del Codice della strada sui limiti di velocità, l’uso del telefonino e la guida sotto l’effetto di alcol e sostanze psicotrope. Ai servizi di polizia stradale lungo la viabilità ordinaria concorreranno anche le polizie locali. Il Prefetto ha ringraziato per lo spirito di collaborazione dimostrato e per l’efficace attività finora svolta da tutti i componenti del Comitato.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Meteo, arriva il freddo russo sulle Marche: tracollo termico e neve a basse quote

  • Nuove regole e quasi tutta Italia in zona arancione: ecco la situazione nelle Marche

  • Tremendo frontale sulla provinciale, veicoli distrutti: c'è una vittima

  • Tragico schianto sulla provinciale, la vittima è Francesco Contigiani: aveva 43 anni

  • Telefonata choc dal porto: «Aiuto, mi hanno stuprata in tre»

  • «Zona arancione da domenica e per altre due settimane»: la conferma di Acquaroli

Torna su
AnconaToday è in caricamento