Lunedì, 21 Giugno 2021
Cronaca

Shopping di Natale: al via sempre più tardi, commercianti divisi sul bilancio

Centro città vivo per lo shopping di Natale e centri commerciali presi d'assalto. E' questa la fotografia dello shopping di questi giorni che anticipano le feste nel capoluogo dorico. Non tutti i commercianti soddisfatti

Lo shopping natalizio ha preso definitivamente il via ormai. E' anche vero che ogni anno  i commercianti devono aspettare sempre di più, ma alla fine nessuno rinuncia ai regali natalizi. E così in questi giorni il centro città si è animato di persone alla ricerca del giusto regalo da fare ad amici e parenti. In particolare corso Garibaldi è vivo di famiglie che giurano per negozi con buste e pacchi di ogni genere. La crisi c'è e si vede anche dal fatto che le grandi catene che vendono merce più economica sono addirittura in positivo rispetto all'anno scorso. Chi invece vende le griffe di livello e che fino a qualche anno fa vendeva sotto le feste, oggi soffre di più.

“Quest'anno va abbastanza bene” ha detto Federica Ragnetti che ha il negozio d'abbigliamento da donna in corso Mazzini. “Vendiamo soprattutto accessori e devo dire anche giubbotteria. Il trend mi sembra più o meno quello dell'anno scorso” ha concluso la Ragnetti. Ancona più ottimista Federica Casagrande, del negozio Intimissimi di corso Garibaldi: “Da noi va benissimo e non ci possiamo lamentare. Per ora va anche meglio dell'anno scorso”.

Meno soddisfatti altri commercianti come Giulia Gavetti, dello storico negozio di piazza Roma: "Siamo in molti a lamentarci. Premesso che il mio prodotto non si presta al regalo natalizio come altri, devo dire che quest'anno mi sembra ancora più moscio".

La viabilità prosegue senza grossi intoppi e i parcheggi del centro vedono un continuo ricircolo di auto. Grande successo per il parcheggio del porto che, in questi giorni, sta registrando il tutto esaurito. E' anche vero però che il vero assalto al parcheggio è quello che si può vedere nei centri commerciali dove si possono trovare file interminabili per rimediare un posto auto. Addirittura la scorsa domenica, nel tardo pomeriggio, lungo la statale Adriatica, dal Carrefour di Camerano fino alla Baraccola si era formato un serpentone dove le auto procedevano a passo d'uomo.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Shopping di Natale: al via sempre più tardi, commercianti divisi sul bilancio

AnconaToday è in caricamento