menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
A sinistra la Soprintendente alle Belle Arti e Paesaggio delle Marche Anna Imponente

A sinistra la Soprintendente alle Belle Arti e Paesaggio delle Marche Anna Imponente

Sfregio al Passetto, sopralluogo della Soprintendenza: «Ora quantificare i danni»

Mercoledì il Soprintendente alle Belle Arti e Paesaggio delle Marche parteciperà ad un incontro col Comune per la firma del protocollo di intesa sulla valorizzazione dell'Area dell'Ex Convento di San Francesco

Sopralluogo della Soprintendenza alle Belle Arti e Paesaggio delle Marche al Passetto, dopo il caso della ruspa responsabile di aver devastato la scalinata del monumento. E’ ancora presto per quantificare i danni, a farlo dovrà essere la ditta di restauro incaricata dagli Uffici comunali. Nel frattempo però la Soprintendente Anna Imponente stamattina ha fatto visita non solo al monumento simbolo di Ancona, ma anche a tutta la zona, visitando anche le condizioni dell’ascensore e della pineta. «Abbiamo scritto al Comune che ci deve presentare un progetto restauro, che sarà seguito e sottoposto al parere del nostro Ufficio - ha detto la Soprintendente Imponente - Stiamo quantificando i danni, anche se è un onere a carico del Comune, speriamo che questa sia una buona occasione per una vera e maggiore attenzione ai simboli storici e culturali della città e, in questo caso, direi anche per le Marche». E mercoledì la Soprintendente parteciperà ad un incontro col Comune per la firma del protocollo di intesa sulla valorizzazione dell'area dell'Ex Convento di San Francesco.

Ma la Soprintendente ha anche visitato il parco del Passetto, colpita dalla condizione di abbandono, ha detto che «il degrado porta degrado e la scommessa del nostro Ministero è recuperate la bellezza delle periferie, questa non è periferia ma è comunque un luogo importante lasciato a se stesso». Luogo, quello della pineta e della pista di pattinaggio, che sarebbe certamente in condizioni peggiori se non fosse stato per l’associazione A2O, da tempo impegnata nel mantenimento del verde pubblico in quell’area, di concerto con il Comune. E  anche di questo è stata informata la Soprintendente. 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Vaccini, fascia d'età 50-59 anni senza patologie: si dovrebbe partire il 13 maggio

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

AnconaToday è in caricamento