menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
foto generica

foto generica

Sesso facile nell'appartamento di lusso in centro: blitz della polizia

La proprietaria dell'immobile, ora sequestrato, denunciata per sfruttamento e favoreggiamento della prostituzione. Nei guai anche un pensionato che le dava una mano

L'annuncio online prometteva a uomini di tutte le età appuntamenti bollenti in un lussuoso immobile del centro cittadino. Ambiente intimo e raffinato, bellissime ragazze pronte a soddisfare i desideri più hot dei clienti. Dietro tutto ciò c'erano una 50enne anconetana, proprietaria dell'immobile, che insieme a un collaboratore, un pensionato di 68 anni, si "accontentava" dell'affitto delle ragazze. Ognuna doveva versare 350 euro la settimana. 

A riscuotere pensava il 68enne, addetto per altro alla logistica e al marketing di questo improvvisato mercato del sesso. L'uomo infatti andava a prendere le giovani prostitute, la maggior parte sudamericane, in stazione e pensava anche agli annunci in rete per promuovere l'attività. Tutto questo non è sfuggito agli uomini della Squadra Mobile di Ancona che, fingendosi clienti, hanno risposto a un annuncio e hanno fatto scattare il blitz. Ora la coppia è stata denunciata per favoreggiamento e sfruttamento della prostituzione mentre il costoso immobile è stato posto sotto sequestro. 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
social

Rione Pinocchio, perché si chiama così? (La statua non c’entra)

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

AnconaToday è in caricamento