Lunedì, 2 Agosto 2021
Cronaca

In casa testava i sistemi per scassinare le serrature, ingegnere denunciato

La perquisizione della polizia ha portato alla luce un vero e proprio laboratorio. Secondo gli investigatori l’ingegnere lo usava per testare i sistemi da scassinare

Il materiale sequestrato all'ingegnere

Aveva trasformato la sua casa in un laboratorio dove testare i sistemi per forzare la serratura delle abitazioni e bypassare gli impianti di allarme. Un 38enne, laureato in ingegneria meccanica e già conosciuto alle forze dell’ordine per reati contro il patrimonio, è stato denunciato per possesso ingiustificato di oggetti atti allo scasso.

In casa gli agenti della squadra mobile coordinati dal dirigente Carlo Pinto hanno trovato il necessaire del perfetto ladro: decine di modelli di serrature sui quali effettuava dei veri e propri esperimenti, una pistola ad aria compressa priva del tappo rosso, manette, guanti, calamite, una chiave buona per aprire diversi tipi di distributori automatici, chiavi passepartout per vari lucchetti e un blister antitaccheggio idoneo ad aprire le confezioni di sicurezza per la custodia di dispositivi elettronici di valore. L’uomo era anche in grado di aggirare i sistemi di allarme di appartamenti e negozi grazie a un dispositivo elettrico in grado di rilevare la presenza di infrarossi e un disturbatore di frequenze.

Agli agenti l’uomo ha detto di custodire tutti quegli oggetti per pura passione personale. 
 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

In casa testava i sistemi per scassinare le serrature, ingegnere denunciato

AnconaToday è in caricamento