Venerdì, 25 Giugno 2021
Cronaca Porto

Porto: 6,5 tonnellate di sigarette nascoste in cilindri di plastica

Le "bionde" erano riposte nella cavità di 27 grossi cilindri, ricoperti di tessuto plastico per uso industriale e trasportati a bordo di un autoarticolato proveniente dalla Grecia. Arrestato il conducente

La Guardia di Finanza di Ancona, in collaborazione con i funzionari della locale Agenzia delle Dogane, ha sequestrato nel porto di Ancona oltre 6,5 tonnellate di tabacchi lavorati esteri di contrabbando.
Le “bionde” erano riposte nella cavità di 27 grossi cilindri, ricoperti di tessuto plastico per uso industriale e  trasportati a bordo di un autoarticolato proveniente dalla Grecia.

In base ai documenti di trasporto, il carico era diretto al mercato olandese ed era costituito da sigarette di marca "Raquel" per un valore commerciale pari a circa un milione e 400mila euro, compresi i diritti doganali evasi.
Il conducente del mezzo, un cittadino polacco, è stato tratto in arresto e trasferito al complesso penitenziario di Montacuto con l’accusa di contrabbando.

Sequestro sigarette Ancona 11 dicembre 2012 (2)-2L’operazione fa seguito ad un altro sequestro eseguito qualche giorno fa in collaborazione con la Polizia di Frontiera: in tale occasione erano stati rinvenuti 170 kg di tabacchi lavorati esteri di contrabbando, occultati  all’interno di un autobus proveniente dalla Croazia. Il mezzo, a bordo del quale non vi erano passeggeri, era stato imbottito di sigarette occultate dentro numerosi vani interni. Il conducente, residente nel foggiano, era stato denunciato a piede libero alla locale Autorità Giudiziaria.


Dall’inizio del 2012, ammontano a circa 73 tonnellate i tabacchi lavorati esteri sequestrati dai Finanzieri nel porto dorico.

Gallery

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Porto: 6,5 tonnellate di sigarette nascoste in cilindri di plastica

AnconaToday è in caricamento