menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Porto: scoperti 300 kg di marijuana in viaggio dalla Grecia, due arresti

Fiamme Gialle e Dogana colpiscono ancora: intercettato un carico di droga da 3 milioni di euro nascosto nel sottofondo di un camion proveniente dalla Grecia, che ufficialmente trasportava cassette vuote

Le Fiamme Gialle del Comando Provinciale di Ancona, in collaborazione con le locali Agenzia delle Dogane e dei Monopoli e Polizia di Frontiera, hanno scoperto e sequestrato, nel porto di Ancona, oltre 300 chilogrammi di marijuana nascosti a bordo di un autocarro proveniente dalla Grecia che trasportava, ufficialmente, cassette di plastica vuote.
 
Durante le prime fasi del controllo, i due occupanti del mezzo, cittadini albanesi, hanno mostrato evidenti segni di nervosismo. Insospettiti dalla circostanza e dall’inconsueto carico trasportato, i Finanzieri approfondivano il controllo, anche con l’ausilio delle unità cinofile.
A seguito di un’accurata ispezione del mezzo, le Fiamme Gialle hanno subito individuato, in corrispondenza del lato posteriore del pianale di carico, un’insolita fascia di metallo, alta circa 15 centimetri, per la cui rimozione è stato necessario intervenire con la fiamma ossidrica.
DOPPIOFONDO-2L’operazione ha consentito di scoprire un ampio doppiofondo, ricavato al di sotto del pianale di carico, all’interno del quale erano stati occultati 280 “panetti” di marijuana, per un peso complessivo di 302,4 chilogrammi.
Il minuto spaccio del prezioso carico, destinato al mercato italiano, avrebbe fruttato circa 3milioni di euro.

A seguito del loro arresto, i due albanesi sono stati accompagnati presso la Casa Circondariale di Montacuto; entrambi dovranno rispondere all’Autorità Giudiziaria del reato di traffico internazionale di sostanze stupefacenti.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

AnconaToday è in caricamento