rotate-mobile
Lunedì, 27 Giugno 2022
Cronaca Fabriano

Sequestrate tonnellate di parquet irregolare dalla Cina: poteva coprire un'area di 1600 metri quadrati

I finanzieri hanno sequestrato le undici tonnellate di parquet per un valore commerciale di circa 43mila euro

FABRIANO - Sequestrate dalla guardia di finanza ben 11 tonnellate di parquet irregolare proveniente dalla Cina. La pavimentazione in questione non era in regola con la normativa comunitaria in materia di etichettatura ed era sprovvista di marchio CE. Il sequestro è stato effettuato nei confronti di una società fabrianese nonché destinataria del container che conteneva il parquet transitato dal porto di Ancona.

parquet cinese-2

I finanzieri hanno sequestrato le undici tonnellate di parquet per un valore commerciale di circa 43mila euro, che una volta montato avrebbe coperto un area pari a oltre 1.600 metri quadri. Inoltre si è proceduto alla contestazione della connessa sanzione amministrativa che va da un minimo di 500 a un massimo di 5mila euro, nei confronti del rappresentante legale della ditta, un 54enne fabrianese responsabile dell’importazione. «Le attività di servizio eseguite - si legge nella nota - confermano, ancora una volta, l’importanza dell’azione svolta dalle Fiamme Gialle doriche a difesa non solo del Made in Italy e della sicurezza dei consumatori, ma anche a salvaguardia dell’economia legale».

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Sequestrate tonnellate di parquet irregolare dalla Cina: poteva coprire un'area di 1600 metri quadrati

AnconaToday è in caricamento