menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
I flaconi di finto disinfettante sequestrati dalla Guardia di Finanza

I flaconi di finto disinfettante sequestrati dalla Guardia di Finanza

Blitz nell'azienda chimica, sequestrati 700 litri di disinfettante-fake: era acqua ossigenata

La Guardia di Finanza ha denunciato per frode un imprenditore che commercializzava il prodotto spacciandolo per germicida contro il Coronavirus

Non potevano mancare i furbetti del disinfettante, quelli che spacciano acqua ossigenata per una difesa contro il Coronavirus. La Guardia di Finanza di Macerata ne ha sequestrato oltre 700 litri e ha denunciato per frode l’imprenditore che commercializzava il prodotto.

La Compagnia di Civitanova, in particolare, ha focalizzato l’attenzione su un’impresa civitanovese, attiva nel settore chimico, per verificare che rispettasse la normativa a tutela della salute del consumatore. Nell’ispezione sono stati rinvenuti in un deposito 169 flaconi spray di diverse capacità, dai 100 ai 200 ml, che contenevano esclusivamente acqua ossigenata, pronti per la messa in vendita pur senza autorizzazione ministeriale, necessaria per il commercio di prodotti con effetti germicidi e battericidi.

Durante la perquisizione, nei computer aziendali sono stati recuperati alcuni file con immagini usate per la stampa di volantini che illustravano le presunte proprietà disinfettanti del prodotto, spacciato per antidoto al Coronavirus. Inoltre, le fiamme gialle hanno rinvenuto un altro contenitore con 700 litri dello stesso prodotto, destinato ad essere confezionato in flaconi spray. L’intero prodotto è stato sequestrato e il legale rappresentante della società chimica è stato denunciato per frode in commercio.

BENVENUTA ANNAROSA, NATA DA MAMMA POSITIVA AL COVID 

UNA GIORNATA NERA, 57 MORTI: RECORD DI DECESSI

LA GOLDENGAS DONA 50MILA EURO PER L'OSPEDALE 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

«Venerdì firmo la nuova ordinanza, zona rossa fino al 14 marzo»

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

AnconaToday è in caricamento