menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Porto: “Sto andando in vacanza”, ma viaggiava con 600mila euro di droga

Nascosti in due in due vani ricavati sotto il cofano, aveva 9 panetti con 4,8 kg di eroina del tipo "brown sugar". Il fiuto dei cani antidroga "Zicana" e "Acca" ha scoperto lo stupefacente

Fermato per il controllo, ha dichiarato con tutta calma di essere diretto in Svizzera per una breve vacanza: in realtà, nascosti in due in due vani ricavati sotto il cofano, aveva 9 panetti con 4,8 kg di eroina.
Un altro colpo è stato messo a segno dalla Guardia di Finanza di Ancona e dall’Agenzia delle Dogane e Monopoli, che ha intercettato al porto dorico un cittadino bulgaro appena sbracato dalla Grecia.
 
I militari, non convinti delle giustificazioni addotte dal conducente, hanno proceduto ad un controllo più accurato, e grazie al fiuto dei cani antidroga “Zicana” e “Acca”, ha così consentito di scoprire lo stupefacente.

eroina_PANETTO-2La sostanza rinvenuta, a causa del suo colore tendente al marrone, viene comunemente definita “brown sugar” e al minuto spaccio avrebbe consentito di lucrare una somma di 600mila euro. L’eroina “di strada”, infatti, subisce numerose miscelazioni con materie diverse, le cosiddette sostanze da taglio, tanto che le dosi vendute ai consumatori contengono talvolta solo il 25% di sostanza originale.

Il cittadino bulgaro è stato tratto in arresto e condotto alla casa circondariale di Montacuto con l’accusa di traffico internazionale di sostanze stupefacenti.    

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
  • Attualità

    Autovelox, individuati 32 tratti di strada dove piazzarli

  • Cronaca

    Nelle Marche altre 12 vittime, il bilancio sale a 2.350

Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

AnconaToday è in caricamento