Porto, non si ferma il fiume di droga: sequestrati altri 52 kg di marijuana

La droga, suddivisa in 41 panetti, era nascosta in un doppiofondo ricavato lungo tutto il pianale dell'autovettura. Una volta sul mercato, l'erba avrebbe portato guadagni per 500mila euro

A quanto pare il caldo non ferma i corrieri internazionali della droga, ma certo non ferma nemmeno i militari della Guardia di Finanza dorica e gli uomini dell’Agenzia delle Dogane, che hanno scoperto l’ennesimo carico record di stupefacente arrivato dal mare: ben 52 kg di marijuana sono stati infatti trovati nascosti a bordo di un’auto proveniente dalla Grecia e condotta da un cittadino ellenico.

Finanza-5La droga, suddivisa in 41 panetti, era nascosta in un doppiofondo ricavato lungo tutto il pianale dell’autovettura. Una volta sul mercato, l’erba avrebbe portato guadagni per 500mila euro.
Il responsabile è stato associato presso la Casa Circondariale di Montacuto con l’accusa di traffico internazionale di sostanze stupefacenti.

L’operazione conferma, ancora una volta, come il porto di Ancona sia un importante punto di snodo per i traffici illeciti aventi per destinazione l’Europa occidentale.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Il nuovo Dpcm arriva il 3 dicembre, limitazioni tra regioni e raccomandazioni per il Natale

  • Marche di nuovo in zona gialla, Acquaroli: «C'è la conferma del ministro Speranza»

  • Blitz in via 25 Aprile, Carabinieri e Polizia in massa blindano la strada: 4 arresti

  • Non lo vedono giorni, i vicini danno l'allarme ma è troppo tardi: uomo morto in casa

  • Sette furti, poi l'inseguimento da Polverigi ad Ancona: chi sono gli arrestati di via 25 Aprile

  • Marche di nuovo in zona gialla? Acquaroli ci spera: «La curva sta scendendo»

Torna su
AnconaToday è in caricamento