Venerdì, 18 Giugno 2021
Cronaca

Consumatori: sequestrati 32mila articoli di bigiotteria non a norma

La merce, composta da orecchini, anelli, collane, bracciali e altri accessori d'abbigliamento femminile, è stata individuata all'interno di un negozio del capoluogo. Mancavano dati su materiale e importatore

La Guardia di Finanza del Comando Provinciale di Ancona ha sequestrato 32mila articoli di bigiotteria non a norma perché sprovvisti dei dati identificativi del produttore e dell'importatore nonché di qualsivoglia indicazione concernente le caratteristiche dei materiali utilizzati nella fabbricazione.

La merce, composta da orecchini, anelli, collane, bracciali e altri accessori d’abbigliamento femminile, è stata individuata all’interno di un negozio del capoluogo, gestito da un cittadino di origine bengalese.
Nel caso in questione mancava qualunque informazioni sul tipo di materiale usato per l’assemblaggio dei bijoux: il potenziale acquirente non era quindi nella condizione di valutarne l’eventuale pericolosità (in caso, ad esempio, di allergia ad un particolare materiale). Inoltre, l’assenza delle indicazioni sul produttore e importatore non avrebbero dato, al consumatore finale, la possibilità di avere un riferimento in caso di eventuali richieste di risarcimento dovute a difetti del prodotto.

A fronte del sequestro dei prodotti e delle violazioni constatate, il titolare dell’esercizio commerciale dovrà pagare una multa fino ad un massimo di 25.823 euro prevista dall’art. 12 del Codice del Consumo.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Consumatori: sequestrati 32mila articoli di bigiotteria non a norma

AnconaToday è in caricamento