Cronaca Senigallia

Fucili, pistole e coltelli, in casa aveva un arsenale: denunciato dalla polizia

Armi da fuoco e da taglio in parte mai dichiarate alle autorità, il controllo degli agenti del Commissariato scopre la santabarbara di un pensionato lombardo residente in città

Pistole, fucili e una collezione di coltelli da far impallidire un negozio di armi. Il tutto ritrovato in un'abitazione di Marzocca e appartenente a un uomo di 75 anni di origini lombarde ma residente nel centro di Senigallia. Quello scoperto dagli agenti del Commissariato di Senigallia è un vero e proprio arsenale in gran parte mai dichiarato alle autorità di Pubblica Sicurezza. Fatto per il quale il 75enne è stato denunciato dopo averne subito il sequestro. Il tutto è emerso durante un normale controllo da parte della polizia. Già nell'appartamento in centro erano emerse discrasie tra quanto posseduto e quanto effettivamente dichiarato. La verifica è continuata nella casa di Marzocca dove, oltre alle armi da fuoco, sono spuntati anche i coltelli. 

Una collezione importante per forme e misure. Il 75enne ha dichiarato di essere un'appassionato ma per quantità e pericolosità delle lame gli agenti hanno ritenuto illegittimo il possesso. Sono stati avviati accertamenti per risalire alla provenienza delle armi non dichiarate e di quelle che risultavano possedute ma che non erano presenti durante il controllo. L'uomo è stato denunciato detenzione illegale di armi, omessa custodia delle armi e omessa denuncia di armi. La legge prevede l'obbligatorietà della denuncia all’Autorità di Pubblica Sicurezza di tutte le armi acquistate o anche acquisite a titolo gratuito, nonché della modifica del luogo in cui le armi vengono custodite.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Fucili, pistole e coltelli, in casa aveva un arsenale: denunciato dalla polizia

AnconaToday è in caricamento