menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Senigallia, controllo delle armi da fuoco: sequestrati fucili, pistole e carabine

Nel primo caso il sequestro è scattato nei confronti di un 50enne fermato per una rissa in un night club, nel secondo le armi appartenevano ad un anziano malato che minacciava costantemente i familiari

Nel corso di due operazioni la polizia di Senigallia ha sequestrato un considerevole quantitativo di armi da fuoco. Ecco i dettagli

Nel primo caso il sequestro è scattato nei confronti di un 50enne residente a Monterado: quando gli agenti sono intervenuti per sedare una rissa che lo vedeva coinvolto all’interno di un night club l’uomo, in preda all’alcool, ha aggredito verbalmente i poliziotti minacciandoli di morte. Verificata la disponibilità del fermato di un considerevole quantitativo di armi da fuoco (quindici fucili, due carabine e tre pistole) e venui meno i requisiti necessari stabiliti dalla legge per la loro detenzione, gli agenti hanno proceduto al sequestro.

Il secondo caso vede invece come protagonista un uomo di 74 anni residente a Marzocca, che colpito da gravi problemi di salute aveva posto in essere comportamenti particolarmente aggressivi e violenti all’interno del proprio nucleo familiare. Per scongiurare scenari potenzialmente pericolosi per i familiari gli agenti hanno sequestrato le armi nella disponibilità del pensionato.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
social

Rione Pinocchio, perché si chiama così? (La statua non c’entra)

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

AnconaToday è in caricamento