Cronaca

Un leone, un orso, scimmie e rapaci: sequestrato lo “zoo imbalsamato” del collezionista

La collezione era detenuta presso l'abitazione privata del tassidermista e comprendeva rarissimi esemplari tra cui un leone, un orso, una tartaruga marina, 4 scimmie e numerosi rapaci

Il Corpo forestale dello Stato ha sequestrato in Comune di Mondavio, presso l’abitazione di un tassidermista, ben 51 esemplari imbalsamati appartenenti a specie esotiche ed autoctone particolarmente protette dalle normative vigenti.
Tra gli esemplari un leone, un orso dal collare, una tartaruga marina e numerosi rapaci autoctoni detenuti senza la documentazione ed il marcaggio previsto dalle normative vigenti.

Gli esemplari di maggior pregio erano riposti in una teca sigillata nella corte esterna, mentre il grosso della collezione composta da centinaia di uccelli, rettili e mammiferi era tenuto in una apposita stanza.
Le operazioni sono state condotte dal personale del Comando stazione Forestale di Cartoceto (PU) e dal Nucleo Operativo CITES del Corpo Forestale dello Stato di Ancona.

Il tassidermista è stato denunciato alla Procura della Repubblica di Pesaro per i reati stabiliti dalla Legge 150/1992 che applica in Italia la Convenzione di Washington (CITES) e per i reati di cui alla legge sulla caccia 157/1992. Per numerose delle specie poste sotto sequestro è assolutamente vietato il prelievo in natura e la detenzione senza le prescritte licenze CITES proprio allo scopo di ridurre il collezionismo, responsabile della progressiva rarefazione di numerose specie selvatiche.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Un leone, un orso, scimmie e rapaci: sequestrato lo “zoo imbalsamato” del collezionista

AnconaToday è in caricamento