Cronaca

Falconara, polli e carne bovina fuorilegge: sequestro in un alimentari

Intervento dei vigili per controlli sulla filiera alimentare in un'attività di via Flaminia gestita da extracomunitari. Rischiano fino a 18mila euro di multa. Si tratta di una dozzina di cosce di pollo

Credit Infophoto

Carne bovina e ovina non a norma posta sotto sequestro al termine di un controllo della Polizia Municipale. L'intervento dei vigili dei giorni scorsi, nell'ambito di un'attività di controllo sulla sicurezza alimentare, ha portato al sequestro preventivo di una consistente quantità di carne risultata fuorilegge. Si tratta di una dozzina di cosce di pollo. La merce era in vendita in un alimentari, gestito da bengalesi, situato sulla via Flaminia. Gli alimenti erano privi dell'etichetta di tracciabilità che, per legge, deve contenere il numero di ricoscimento dello stabilimento di produzione. Tanto è bastato per far scattare il provvedimento e la richiesta di confisca. La violazione di questa legge comporta multe salate. Ma ora sarà la ASL, dopo aver ricevuto i verbali della Polizia Giudiziaria, ad emettere una multa che, in casi come questi, è di mille euro. 

I controlli della Polizia Municipale sulle attività degli stranieri facevano parte dei sei punti programmatici approvati dalla Commissione Sicurezza ad inizio gennaio e inviati alla giunta e al vicecomandante Mirco Bellagamba. La notizia del sequestro è stata comunicata all'assessore Clemente Rossi qualche minuto prima del consiglio comunale nel quale è stata ufficializzato l'addio alla Polizia Municipale per il nuovo incarico all'Urbanistica. 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Falconara, polli e carne bovina fuorilegge: sequestro in un alimentari

AnconaToday è in caricamento