Maxi-sequestro al Porto: 60mila accendini “taroccati”

Decorati con i simboli delle squadre di calcio, provenivano dalla Repubblica Popolare Cinese ed erano destinati al mercato romano. I periti delle società sportive hanno certificato la contraffazione

Juventus, Genoa, Milan e Inter… accendini decorati con il marchio della squadra del cuore, a ciascuno la sua: peccato però che fossero tutti falsi.
Il sequestro è avvenuto questa mattina al Porto di Ancona, dove l’attività svolta dal personale della Guardia di Finanza, in collaborazione con la locale Agenzia delle Dogane, ha  consentito di sequestrare ben 60mila dispositivi, per un valore stimato di circa 50mila euro.

Il container nel quale erano stipati i prodotti proveniva dalla Repubblica Popolare Cinese ed era destinato al mercato capitolino. I periti dei marchi delle società di calcio interessate hanno subito confermato la contraffazione.
 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Il nuovo Dpcm arriva il 3 dicembre, limitazioni tra regioni e raccomandazioni per il Natale

  • Blitz in via 25 Aprile, Carabinieri e Polizia in massa blindano la strada: 4 arresti

  • Non lo vedono giorni, i vicini danno l'allarme ma è troppo tardi: uomo morto in casa

  • Marche di nuovo in zona gialla? Acquaroli ci spera: «La curva sta scendendo»

  • Lutto in Comune, morta a 45 anni la dipendente Patrizia Filippetti

  • Pauroso incidente a Sappanico, dell'auto rimane solo la carcassa

Torna su
AnconaToday è in caricamento