Sabato, 19 Giugno 2021
Cronaca

Sequestrato allevamento lager a Cupramontana: volatili morti e cinghiali denutriti

Il Corpo Forestale dello Stato ha messo i sigilli a un allevamento regolarmente autorizzato a Cupramontana che ospitava 450 colombi bianchi e 32 cinghiali destinati all'alimentazione umana

Foto: GEAPRESS.ORG

Il Corpo Forestale dello Stato ha messo i sigilli a un allevamento regolarmente autorizzato a Cupramontana che ospitava 450 colombi bianchi e 32 cinghiali destinati all'alimentazione umana, denunciando B.R., allevatore trentottenne di Santa Maria Nuova per maltrattamento aggravato dalla morte e uccisione di animali.

I Forestali hanno trovato i colombi superstiti stipati in voliere con le carcasse di altri volatili morti e gli ungulati in un recinto all'aperto, immersi nel fango e denutriti: il guano degli animali era ovunque, una situazione che gli agenti non hanno esitato a definire “raccapricciante“. Tutti gli animali sono stati posti sotto sequestro e la loro corretta custodia è stata assicurata facendo intervenire i veterinari del servizio pubblico.

Fonte: ANSA

Foto: www.geapress.org

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Sequestrato allevamento lager a Cupramontana: volatili morti e cinghiali denutriti

AnconaToday è in caricamento