rotate-mobile
Lunedì, 30 Gennaio 2023
Cronaca Centro storico / Piazza Sandro Pertini

Clochard nella scuola abbandonata, le paure degli esercenti: «Così il degrado in piazza peggiora»

«La mattina se ne vanno con le valigie»: il racconto di Domenico Di Dio che ogni giorno, quando apre il suo bar-tabaccheria, li vede passare e andare in piazza Pertini

«Li vedo passare con le valigie e con i trolley la mattina presto quando apro il bar. I clochard trascorrono la notte nella scuola abbandonata, poi la mattina prendono le loro cose e si riversano da queste parti dove bivaccano». A parlare è Domenico Di Dio (foto a destra), titolare del bar tabaccheria Violini in via Palestro, vicino piazza Pertini. La scuola a cui si riferisce è l'ex Ipsia, struttura abbandonata che, stando al racconto di residenti e commercianti, negli ultimi tempi sarebbe stata occupata di sera dai senzatetto. WhatsApp Image 2021-12-02 at 12.53.25-2Il Comune ha dato il via libera alla vendita dell'immobile per un milione e 350mila euro all'Inail che investirà 10 milioni per la realizzazione della sua nuova sede regionale. Tuttavia, il progetto definitivo è ancora in fase di definizione e si attende la firma della compravendita davanti al notaio. 

Oltre al tema senzatetto, piazza Pertini sta diventando sempre più il quartier generale di baby bulli (l'ultimo episodio martedì con lo scippo del telefono di una ragazza proprio in piazza Pertini): «Sono qui da dieci anni - prosegue Di Dio - vengo da Napoli, e ho visto negli anni degradarsi questo spazio. Ancona è una città bellissima, è un peccato lasciarla così. Anche i cassonetti qui davanti al bar sono strapieni la mattina quando arrivo, la situazione non è molto decorosa». 

Marco Donni-2Per Natale sono arrivati il luna park e le giostre. Nonostante questo, però, molti lamentano che dopo una certa ora, quando i bambini e i loro genitori tornano a casa, la zona si spopola completamnte: «Quest'anno sono spariti anche i mercatini - dice Marco Donnini del Bar Pertini (a sinistra) - ho parlato anche con il Comune. Qui serve un piano per dare vita a questa zona che altrimenti è morta dopo una certa ora». Il titolare si sofferma sull'importanza di dare valore a questo spazio che si trova nel pieno centro di Ancona: «Per fortuna le giostre - conclude - che sono frequentate da famiglie e bambini, sennò il resto dell'anno non c'è assolutamente niente». 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Clochard nella scuola abbandonata, le paure degli esercenti: «Così il degrado in piazza peggiora»

AnconaToday è in caricamento