Cronaca

Bronzi di Cartoceto: Ancona e Pesaro dovranno decidere insieme

Il Consiglio di Stato ribalta la decisione di Sgarbi del 2001: la Provincia di Ancona, quella di Pesaro e Urbino, e i due comuni dovranno collaborare per individuare una soluzione allocativa

Entro 4 mesi, la Provincia di Ancona, quella di Pesaro e Urbino, insieme ai Comuni di Ancona e di Pergola dovranno “collaborare, al fine di individuare una soluzione allocativa, in coerenza con quanto previsto nell’accordo del 27 luglio 2001”.
Il Consiglio di Stato, con sentenza definitiva, ha infatti riportato la questione della collocazione del gruppo scultoreo dei Bronzi di Cartoceto al momento degli accordi intercorsi prima della decisione dell’allora sottosegretario Sgarbi di destinare definitivamente l’opera a Pergola, per evitare i trasferimenti, ritenuti dannosi, che la prima convenzione tra enti aveva sancito.

Con questa sentenza sono stati accolti i ricorsi riuniti del Comune e della Provincia di Ancona contro le sentenze che negli anni avevano mantenuto a Pergola la destinazione definitiva, a partire proprio dal provvedimento del sottosegretario.
In particolare è stata superata la sentenza di appello del 2008 che aveva annullato quella del TAR Marche 2003, che invece viene invece indicata come “meritevole di integrale conferma”.

Quest’ultima si era basata su una consulenza tecnica d’ufficio della dr.ssa Antonella Romualdi, direttore del polo museale archeologico di Roma, che aveva indicato come la soluzione migliore per la conservazione dell’opera era senza dubbio al museo archeologico di Ancona anche per la presenza di un laboratorio di restauro e che quindi da questa sede la scultura non dovesse muoversi che per motivi estremi.

“Esprimiamo grande soddisfazione perché la magistratura ha accolto le nostre istanze – affermano il sindaco Fiorello Gramillano e l’assessore alla Cultura Andrea Nobili – Ora, come suggerisce la sentenza stessa, le Amministrazioni coinvolte dovranno lealmente collaborare per individuare una soluzione ottimale per la fruizione che il prestigioso gruppo bronzeo merita e naturalmente per la sua migliore conservazione”.
 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Bronzi di Cartoceto: Ancona e Pesaro dovranno decidere insieme

AnconaToday è in caricamento