Venerdì, 25 Giugno 2021
Cronaca Quartiere Adriatico / Corso Giovanni Amendola

Corso Amendola: mercoledì l’amministrazione incontra i cittadini

Mercoledì 21 novembre gli assessori alla mobilità e al traffico Ferretti e Signorini incontreranno i residenti: nel sito del Comune visibili le tre proposte. Interviene sul problema il prof Rogano, esperto di traffico

Corso Amendola, Ancona

Saranno i residenti protagonisti dell’incontro riguardante la nuova viabilità di Corso Amendola in programma mercoledì prossimo 21 novembre alle ore 18,00  al centro civico della I^ Circoscrizione, presenti gli assessori alle Politiche della Mobilità Tamara Ferretti e al Traffico Roberto Signorini.  L'assemblea  è estesa a tutti i cittadini. Nel frattempo sono a disposizione sul sito web del Comune le ipotesi di intervento sull’area riguardanti la modifica della circolazione.

Obiettivo del Comune, si legge in una note, “rendere più vivibile una arteria caratterizzata da oltre 120 esercizi commerciali e penalizzata da una sosta fisiologicamente a doppia fila. Obiettivo che potrà essere raggiunto solo attraverso soluzioni condivise, frutto di un confronto aperto con le categorie economiche, i residenti della zona ed i cittadini fruitori del centro commerciale naturale di corso Amendola”.

IL PARERE DELL’ESPERTO. Nel frattempo si registra anche la presa di posizione di esperti del settore. In una nota inviata al sindaco Fiorello Gramillano il professor Alberto Rogano, che si occupa di tecnica ed economia dei trasporti ed è stato anche il primo tecnico che ha studiato le problematiche del traffico anconetano, ha dichiarato come il ricorso al senso unico ipotizzato dall’amministrazione rappresenti un vantaggio per la zona: “L’elevata entità del traffico, le insopprimibili soste sui due lati e soprattutto la indisciplina degli utenti, sono circostanze di fatto che giustificano la messa a senso unico della strada. Per altro – scrive il prof. Rogano – tale intervento produrrà importanti effetti su tutta la zona. Poiché l’entità complessiva del traffico rimarrà invariata l’utenza attualmente incanalata nel senso di marcia che verrà soppresso si indirizzerà verso le vie circostanti: via Maratta e/o viale della Vittoria. In particolare l’attenzione dovrà essere posta sui nodi del traffico, cioè alle intersezioni di detto strade”.  Nella sua lettera il prof. Rogano cita a sostegno della tesi del senso unico anche una nota del testo dell’ingegneria del traffico dell’Università di Yale (USA).
 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Corso Amendola: mercoledì l’amministrazione incontra i cittadini

AnconaToday è in caricamento